OPERE PUBBLICHE,CHE FINE HANNO FATTO LE LINEE GUIDA MINISTERIALI PER LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI?

Share

Nonostante gli annuncismi del Governoin primis del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Delrio – sulla tanta decantata conclusione della stagione delle “grandi opere” inutili e costose, mancano ancora oggi le linee guida che ciascun Ministero è tenuto a redigere, per obbligo di legge, al fine di effettuare una corretta  valutazione degli investimenti  nelle opere pubbliche di  propria competenza.

Non capisco come il Governo possa correttamente stabilire i fabbisogni infrastrutturali di questo Paese in assenza delle necessarie linee guida di riferimento, che consentano una valutazione ex ante ed ex post degli investimenti in opere pubbliche.

Ad oggi infatti solo il MIT ha redatto, tra l’altro con anni di ritardo, queste linee guida – che sono state successivamente approvate dal CIPE  – mentre tutti gli altri Ministeri se ne sono ampiamente infischiati!

Per questo motivo ho depositato alla Camera un’interrogazione scritta per sapere quando il Governo si degnerà di adeguarsi alla normativa vigente in materia e come vengono al momento  valutati e selezionati gli interventi infrastrutturali ritenuti oggi urgenti in assenza di un quadro di riferimento unico.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *