GOVERNO NEGA CONTROLLI VOLTI A GARANTIRE LA SICUREZZA DEI CITTADINI

Il Governo nega i controlli volti a garantire la sicurezza dei cittadini negli aeroporti italiani e nelle aree circostanti: restano infatti inadeguati e carenti, anche in base ai pareri di organismi internazionali, i cosiddetti ‘Piani di rischio o Risk Assesment’, previsti dal Codice di Navigazione, volti a prevenire il rischio di subire gli effetti diretti di un incidente aereo sulla popolazione.

La loro redazione non può essere considerata facoltativa o secondaria rispetto allo sviluppo delle infrastrutture aeroportuali, che, senza un monitoraggio sistematico, proseguirà in maniera sfrenata.

Non è la prima volta che l’Enac, braccio tecnico del Ministero dei Trasporti, viene criticata per i modelli di valutazione utilizzati sul rischio aeroportuale: oltre a quello del Risk Assesment, considerato obsoleto e ormai superato, di recente è finito nel mirino dell’EASA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza del Volo, anche il modello utilizzato dall’Italia per la valutazione dell’inquinamento acustico, di cui il MoVimento 5 Stelle ha chiesto, con una risoluzione alla Camera, l’aggiornamento con i nuovi standard sul rumore aeroportuale, alla luce dei volumi di traffico previsti per i prossimi anni.

Ogni aereo quando scende sotto quota mille metri, oltre a rappresentare un fattore di rischio per la popolazione residente nei dintorni dell’aeroporto, deposita sulle teste, e nei polmoni, dei cittadini una grande quantità di sostanze nocive per la salute e l’ambiente. Con il raddoppio delle movimentazioni aeree  e del numero dei passeggeri, questa situazione non farà che peggiorare.

Chiediamo che il Governo garantisca maggiori controlli, opere di mitigazione ambientale e piena trasparenza sui Piani di Rischio, che Enac trasmette solo in forma parziale ai Comuni coinvolti, prima che arrivi l’ennesima tirata d’orecchie da parte dell’Europa.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *