FONDI MOBILITA’ SOSTENIBILE, TREVISO ESCLUSA DAI FINANZIAMENTI, I SOLDI CE LI METTONO I CITTADINI

Share

Nessuna buona notizia per il Comune di Treviso che, a causa della presentazione di un progetto di mobilità sostenibile ritenuto non ammissibile, rimane ora escluso da qualsiasi  forma di finanziamento statale, nonostante l’annunciato incremento di risorse per il progetto casa scuola, casa lavoro.

Con un misero punteggio di soli 16 punti, Treviso si colloca infatti in fondo alla graduatoria, classificandosi al 96esimo posto (su 109) tra i Comuni partecipanti al bando, ed il suo progetto, non avendo raggiunto la sufficienza (24 punti) è stato ritenuto non ammissibile al cofinanziamento.

Una sonora bocciatura da parte del Ministero, che ha assegnato “zero” a moltissimi criteri di valutazione del progetto dal punto di vista della qualità dell’intervento.

Se l’Amministrazione comunale avesse riposto un maggiore impegno e una rinnovata attenzione nella presentazione del proprio progetto, forse  adesso non ci sarebbe bisogno di impegnare i soldi dei trevigiani per finanziare opere che avrebbero potuto essere sovvenzionate con risorse dello Stato.

Mi riferisco in particolare alla manutenzione dei percorsi casa-scuola per i quali il Comune di Treviso ha annunciato di recente un impegno di spesa di oltre 2 milioni e che ben sarebbe potuto rientrare tra quelli co-finanziabili con le risorse statali, in quanto rientrante a pieno titolo nel programma sperimentale nazionale.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *